L’utopia del momento perfetto: Arianna Occhipinti

“Per produrre vino bisogna sporcarsi le mani. Ci sono dolore e fatica. Ci sono l’attesa e la speranza. Come alla roulette, con la vendemmia può perdersi il lavoro di un anno”.

4 pensieri riguardo “L’utopia del momento perfetto: Arianna Occhipinti

  1. Grazie per l’interessante link; accostandomi al vino Siciliano, soprattutto a quello biologico, ma non solo, mi sono reso conto che un approccio ad Arianna era imprescindibile; e più mi avvicino ai suoi vini ed alla sua storia, più ne sono affascinato.
    Ho scritto qualcosa su questo mio progressivo avvicinamento ed in particolare sul suo libro “Natural Woman”, qui:
    https://vinidisicilia.wordpress.com/2015/05/30/tu-la-conosci-arianna/

    1. Ciao e complimenti per il tuo blog!
      L’articolo e il video su Arianna Occhipinti sono davvero molto interessanti.
      Inizierò a seguirti. Se vorrai in qualche modo collaborare, batti un colpo…
      La passione per i vini siciliani ci accomuna parecchio.

Rispondi