Limoncello Syramusa, il fascino della tradizione

limoncello-syramusa

Se si tratta di liquori, la vera perfezione può essere raggiunta solo quando l’eccellenza delle materie prime incontra l’esperienza di chi le plasma. Ed è esattamente quello che succede nel caso del Limoncello Syramusa: il connubio tra i limoni siciliani e la sapiente tradizione dell’isola si rivela vincente in questo prodotto orgoglio del Made in Italy.

limoncello-syramusa

La stagione calda è ormai alle porte: che ne dite di un sorso di profumi e di sapori intensi?

Limoncello Syramusa: 100% carattere siciliano

Una crasi nel nome per raccontare in modo semplice e sintetico l’identità di questo Limoncello. Syra è un omaggio alla città in cui viene prodotto, Siracusa, dove nascono i limoni che rappresentano l’inizio di questo viaggio. Musa ha un sapore più evocativo, rimanda al mondo della Magna Grecia, alla grandezza di un patrimonio culturale e storico di cui la città fa parte. C’è in questo richiamo alla grandezza del passato anche la volontà di posizionare il prodotto a un livello premium. Una qualità che, nella filosofia dei produttori, va espressa a partire dal nome e dall’aspetto.

limoncello-syramusa

Il packaging è forse il tocco più caratteristico di questo prodotto. Ogni dettaglio ha un suo valore e un suo significato: dal tappo in legno di Faggio che salvaguarda aroma e sapore originali, al sigillo “Limone di Siracusa IGP”, garanzia di qualità e provenienza degli agrumi, per finire con il design della bottiglia. La forma ricorda quella delle anfore elleniche mentre i colori e i disegni sono quelli della tradizione sicula delle maioliche.

La ricetta segreta della qualità

A volte è l’ingrediente segreto la chiave del successo di una ricetta. Ma non è questo il caso, perché l’ingrediente è il Limone di Siracusa IGP ed è un vanto della produzione. L’Indicazione Geografica Protetta è riservata al “Femminello”, particolare varietà coltivata in un’area protetta e ben delimitata e che prevede una raccolta esclusivamente manuale. Ma sono le caratteristiche di questo limone a definire la personalità del liquore: la buccia molto fine e ricca di oli essenziali si presta alla produzione di un limoncello inconfondibile.
A distinguerlo dagli altri limoncelli è proprio il quantitativo di scorze di limoni impiegate, superiore a qualsiasi altro in commercio. Per un litro di Syramusa sono utilizzate scorze ricavate da 900 gr di scorze di Limoni di Siracusa IGP.

Come gustarlo al meglio?

Il limoncello Syramusa è la conclusione ideale di una cena. La freschezza e l’equilibrio anche nella gradazione alcolica lo rendono ideale da consumare a fine pasto. La moderata dolcezza lo rende sempre piacevole, difficile stancarsi di questa esplosione di profumi e di sapori vivaci ed eleganti. Niente ghiaccio, va bevuto liscio. La giusta temperatura è tra i 4° e i 7°e non va conservato in congelatore, le temperature più basse possono alterarne le caratteristiche organolettiche.

Per i palati giovani e che amano sperimentare, il Limoncello Syramusa è un ottimo compagno di avventure: si presta bene a diventare ingrediente di cocktail a base di limone.

And the winner is… Limoncello Syramusa!

E’ vero che l’importante è partecipare ma il Limoncello Syramusa non si accontenta e infatti ha collezionato anche un bel po’ di vittorie. Proprio quest’anno, infatti, ha ottenuto l’Argento come Best Fruit ai “World Liqueur Awards”: i sentori di lime e il gusto intenso dei limoni hanno un fascino a cui è difficile restare indifferenti.

limoncello-syramusa

Anche durante gli anni precedenti non sono mancati i riconoscimenti! Nel 2019 il Limoncello Syramusa si è perfino aggiudicato il gradino più alto del podio, conquistando l’Oro come miglior liquore alla frutta italiano sempre ai “World Liqueur Awards”. Gli aromi e il bilanciamento perfetto tra dolcezza e nota alcolica sono stati la carta vincente per sbaragliare la concorrenza. E hanno convinto la giuria anche l’anno successivo: nel 2020, infatti, Syramusa porta in Sicilia il secondo oro nella stessa competizione e ottiene anche l’Argento a The Global Spirits Masters che premia l’eccellenza nella produzione degli Spirits.

Syramusa è un Limoncello fuori classe, capace di portare la qualità italiana in giro per il mondo e la tradizione siciliana in tutte le case.

Assaggiatelo!

Pane & Trita lancia “IMMIGRATO”, il panino che fa discutere

Da Pane & Trita sbarca l’ironia con il nuovo panino “Immigrato”. Il noto format gastronomico della Brianza (ve ne abbiamo già parlato qui) conferma la sua identità rivoluzionaria lanciando in edizione limitata un nuovo panino dal gusto provocatorio attraverso un’originale operazione di marketing.

panino-immigrato-pane-trita

L’Immigrato, nuovo e sorprendente burger ispirato ai profumi esotici grazie ad ingredienti e spezie appartenenti al Continente Africano e Asiatico, è stato infatti inserito all’interno del menù di Pane & Trita da ieri in edizione limitata fino al prossimo 6 febbraio.

Un panino liberamente ispirato alle culture estere, un tripudio di sapori stranieri scelti ed assemblati in questo mix di differenti tradizioni, che ha letteralmente spaccato l’opinione pubblica sui social media, creando un vero e proprio caso.

INGREDIENTI E PROFUMI ESOTICI

Non solo un panino destinato a spopolare sul web. Il burger Immigrato ha da subito riscosso consenso tra coloro che hanno già avuto la possibilità di provarlo. Sapori marcati, che giungono con convinzione al palato grazie ai suoi ingredienti colorati e decisi: pane alla curcuma e semi di papavero, burger di agnello, falafel al cumino, tegole di formaggio alla brace al curry, maionese al karkadè e kebab di verdura al profumo di zenzero.

panino-immigrato-pane-trita

Dopo un lunghissimo viaggio, dunque, l’Immigrato è arrivato da un paese lontano e ha portato con sé gli incredibili sapori della sua terra con la voglia di stupire con la sua storia, anche grazie all’ironia tipica dello stile di Pane & Trita.

TRA IRONIA E GUSTO, È GIÀ UN SUCCESSO

Se il suo gusto ha saputo unire il giudizio di tutti, il lato ironico dell’Immigrato ha invece diviso la critica sui canali social del Ristorante, nel pieno rispetto del “nel bene o nel male basta che se ne parli”. I post di presentazione hanno infatti riscosso innumerevoli commenti e interazioni, tra cui moltissimi pareri positivi.

Quello del gustosissimo Immigrato non rappresenta tuttavia il primo caso ideologico che ha permesso a Pane & Trita di emergere nel mondo della comunicazione Nazionale in ambito Food. Già a febbraio dell’anno scorso, infatti, la catena di ristorazione si era già fatta largo tra le grandi testate per l’intelligente operazione di marketing del panino Terun.

Siamo molto contenti del successo riportato dal nostro nuovo panino. Una scelta di marketing spinta che, in un Paese che parla tutti i giorni il linguaggio politichese a volte in maniera troppo seriosa, ha saputo suscitare l’interesse che auspicavamo. spiegano i tre cofondatori della catena – Il cibo è qualcosa di meraviglioso in grado di unire, ben lontano dalla strumentalizzazione politica. Abbiamo voluto mantenere lo stile Pane & Trita in tutto e per tutto: nella creazione di un panino buonissimo e nella presentazione di un prodotto carico di ironia. Ridere fa bene, non bisogna mai dimenticarlo!”

UN BUON PANINO PER UNA BUONISSIMA CAUSA

Andare da Pane & Trita e ordinare un panino Immigrato è letteralmente una “buona scelta” a 360 gradi. Rappresenta infatti un gesto dal grande valore in quanto per ogni panino venduto, Pane & Trita donerà 1,50€ al Centro Mamma Rita di Monza. Donazioni che potranno così aiutare i bambini del Centro a costruirsi un futuro più sereno. La collaborazione tra Pane & Trita e Mamma Rita si delinea come una significativa iniziativa che vuole guardare oltre ogni diversità per garantire ai più piccoli un’infanzia felice, indipendentemente dalla provenienza culturale.

Pane & Trita non si ferma più: nuova apertura a Costa Masnaga

pane-trita-costamasnaga

Grande successo ieri sera per l’inaugurazione a Costa Masnaga del quinto ristorante dell’innovativo format gastronomico brianzolo “Pane & Trita”.

pane-trita-costamasnaga
Si è conclusa con l’ennesimo successo la serata di inaugurazione del nuovo Pane & Trita a Costa Masnaga, dove ad accogliere l’apertura del quinto locale della catena brianzola si è presentata una folla festante ed affamata pronta per gustare hamburger, tartare, sushi di carne e pizza gourmet.

Non poteva infatti esserci accoglienza migliore da parte del territorio lecchese per il nuovo ristorante dell’innovativo format gastronomico, sorto nella posizione strategica e sempre più rivalutata della Strada Statale 36, una tra le più trafficate d’Italia. Un’attesa che ha generato la solita coda fuori dal Locale, con la clientela certamente invogliata dal “regalo” di benvenuto dei proprietari, i quali hanno proposto tutto il nuovo menù a metà prezzo.

L’avvio positivo conferma ancora una volta l’importanza del percorso intrapreso dal Brand, che non ha assolutamente intenzione di fermarsi. Nel 2020 è infatti prevista una nuova apertura a Milano, un vero e proprio salto di qualità che, dopo Costa Masnaga, si aggiungerebbe agli altri locali già aperti a Seregno, Muggiò, Cantù e Villasanta, in soli quattro anni. Risultati concreti, visibili anche nel nuovo Ristorante tra code ed espressioni soddisfatte dei clienti, hanno mostrato dove possa spingersi Pane & Trita in un mondo competitivo come quello della Ristorazione.

COSTA MASNAGA: UNA NUOVA SFIDA

La passione rivoluzionaria e inarrestabile, proiettata verso il futuro ma sempre legata a quella voglia di omaggiare la tradizione culinaria, giunge dunque anche nella Provincia di Lecco dopo i precedenti approdi a Seregno, Muggiò, Cantù e Villasanta. A Costa Masnaga i fedelissimi della Steakhouse brianzola potranno dunque trovare la “solita” esperienza familiare e accogliente, dove godersi il vero gusto del “mangiare bene”, impreziosita da proposte perfette per accontentare proprio tutti. Oltre alle novità del menù invernale come i panini “Il Padrino” e “Lo Sbrodolone”, accompagnati dall’immancabile Sushi del Macellaio, troveranno un vasto assortimento di offerte dedicato a tutti: Menù Business in settimana da 7 euro per tutti i lavoratori in pausa pranzo, e weekend di promozioni per tutte le famiglie con i Menù Family per bambini a 5 euro, e adulti a partire da 7. Un ambiente caldo impreziosito ulteriormente dall’accurata selezione di arredi e dettagli unici per dare modo a chiunque di provare l’esperienza immersiva di Pane & Trita sentendosi come in famiglia.

PANE & TRITA: TRA TRADIZIONE E MODERNITÀ

Costa Masnaga 3
La nuova apertura ha segnato un ulteriore punto di svolta nel percorso del format Pane & Trita che, con un nuovo menù invernale che si pone tra tradizione e modernità, ha da subito raccolto ottimi feedback da parte della clientela: “La scelta di aprire il quinto locale in quattro anni nasce dalla soddisfazione dei clienti per il nostro format. spiegano i tre cofondatori della catena – Il nostro concetto di steakhouse rivoluzionaria e fuori dagli schemi permette a tutti di trovare la propria esperienza gustativa preferita, senza dimenticare l’amore per la tradizione presente nel nostro menù. Questo, declinato tra invernale ed estivo, celebra la condivisione e lo stare insieme a tavola, dando modo di vivere l’esperienza di una grande famiglia dove sentirsi sempre il benvenuto”.


IL GRANDE SALTO VERSO MILANO

pane-trita-costamasnaga
Dopo le Province di Monza e Brianza e Como, Pane & Trita si è spinta fino all’esordio nel territorio lecchese. L’intenzione della Proprietà, tuttavia, non è quella di fermarsi, puntando verso la consacrazione nella grande Città: “Dopo tre ristoranti in Brianza e uno a Cantù, sentivamo il bisogno di metterci nuovamente in gioco, in un’importante zona frenetica sempre in movimento, che negli ultimi anni ha subito un significativo processo di rivalutazione. Siamo stati accolti benissimo dal Territorio, in quella che per noi è una nuova e incredibile sfida. Il sogno ovviamente è sempre quello di crescere, rimanendo con i piedi per terra, ma senza porci però limiti. Il 2020 sarà un anno importante: Pane & Trita sbarcherà a Milano”.

TROVINO: ALLA RICERCA DEL VINO DESIDERATO

home-page-trovino

Come Google ma tutto concentrato sul vino. Trovino è il motore di ricerca che vuole rendere più facile la vita dei winelovers, e non solo. Una barra di ricerca, qualche filtro che aiuta l’utente più confuso e una lista di vini che farebbe girare la testa anche a Bacco. Se Google non ha segreti, forse Trovino non è ancora un luogo a voi familiare. Perciò è arrivato il momento di spiegarvi di cosa si tratta. Pronti, click e via!

home-page-trovino

Trovino, cos’é?

Un motore di ricerca di vino online che guida l’utente nel trovare il vino desiderato e le offerte più vantaggiose tra migliaia di proposte: nel portale sono infatti presenti oltre 50 negozi, 5000 produttori e più di 60mila prodotti tra vini, liquori, amari e distillati. Il sito è una guida all’acquisto, un comparatore di prezzi su cui non viene effettuata alcuna vendita diretta.

wine-search-trovino

Trovino, infatti, indirizza gli utenti verso i siti web che vendono i prodotti selezionati in modo che si possano ottenere tutte le informazioni necessarie direttamente dall’e-commerce, per poi procedere all’acquisto.

Come funziona Trovino?

Usare Trovino è facile come bere un calice di vino (buono). Si può utilizzare la barra di ricerca e digitare il nome del prodotto o del produttore che ci interessano. Si può effettuare una ricerca sulla base di parametri: tipologia, Regione, produttore, carta dei vini o prezzo. Ma si possono anche combinare le due modalità: scrivere qualcosa nel campo di ricerca libero e in contemporanea impostare dei valori nei singoli filtri, effettuando così ricerche più raffinate. Ogni volta che viene effettuata una ricerca, una finestra consentirà di inserire il proprio indirizzo e-mail per ricevere ogni settimana le ultime offerte relative al vino o prodotto cercato. Si possono salvare più ricerche e rimuoverle in qualunque momento, gratuitamente.

E’, quindi, uno strumento prezioso nelle mani dei winelovers ma anche un’importante vetrina per le enoteche, perché Trovino costituisce una bella opportunità per acquisire visibilità e riscontri nel mondo del web.

cantine-trovino

Per i più indecisi, Trovino propone nella homepage alcune nuove proposte: gli ultimi vini ad aver fatto ingresso nella grande famiglia del portale. Basta un click sul vino per entrare nel negozio online e saperne di più. Ma non è finita qui: sono disponibili sconti per le “Cantine di Trovino”. E’ possibile organizzare una visita nelle cantine che fanno parte del network con annessa degustazione a prezzi davvero speciali.

Quando usare Trovino?

Trovino è comodo e veloce, può salvarvi la vita quando non riuscite a trovare in vendita da nessuna parte quella bottiglia che tanto desideravate oppure quando avete voglia di rifornire la vostra cantina personale. Infatti, il nostro sito è un motore di ricerca efficiente per il mondo del vino ma è anche un ottimo comparatore di prezzi. E’ questo a renderlo ancora più utile per chi ama il vino e per chi ha sempre un occhio al risparmio.

novità-vini-trovino

Il successo del portale è legato proprio alla possibilità di confrontare gratuitamente i prezzi dei vini fra le varie enoteche e negozi presenti in rete. Questo porta l’utente a fare un acquisto più consapevole e oculato. Trovino è la scelta giusta quando si vuole qualità e convenienza in un solo sorso. I winelovers più social possono seguire Trovino anche sul suo profilo Facebook e, da poco, anche su Instagram. Per restare sempre aggiornati sulle novità e le iniziative di Trovino un punto di riferimento sempre attivo è il blog, uno spazio tutto dedicato al mondo del vino.