Cose che credevi di sapere riguardo al vino

Questo articolo probabilmente sgretolerà alcune delle vostre certezze e vi farà ricredere su ciò che pensavate di sapere… Oggi, infatti, voglio sfatare 3 miti riguardanti il vino.

 

vino bottiglie chianti

1) IL ROSSO VA SERVITO A TEMPERATURA AMBIENTE

Diciamo che è vero, ma non in senso assoluto! La temperatura “ambiente” a cui si faceva originariamente riferimento erano in 15-17° delle cantine in cui veniva conservato il vino nelle case antiche, e non il caldo torrido (soprattutto d’estate) delle attuali abitazioni in cui viviamo. Sappiate che, una temperatura oltre i 20° potrebbe compromettere la qualità del vino. Non esitate, dunque, a riporre il vino in frigo prima di servirlo a tavola e magari chiedere un secchiello con il ghiaccio se vi trovate al ristorante. Per i vini bianchi, invece, non esagerate con il raffreddamento: sotto i 10° il vino inizierà a perdere sapori e aromi e anche i vostri denti inizieranno a tremare!

2) UN CUCCHIAINO NELLA BOTTIGLIA CONSERVA LO SPUMANTE

Ma chi l’ha detto?! Secondo tale credenza popolare il cucchiaino manterrebbe l’effervescenza, bloccando la dispersione del gas. Peccato che non funzioni: l’aria passa e continuerà a passare. L’unica soluzione è quella di chiudere la bottiglia con un apposito tappo metallico o in sughero a pressione che impedisca la perdita di quelle deliziose bollicine.

3) IL VINO FA BUON SANGUE

Anche questo lo avrete sentito dire decine di volte, e anche questo è vero soltanto in parte. Infatti i benefici del vino si hanno solo ne caso in cui non se ne faccia abuso… Infatti, esagerare col vino potrebbe causare alcune forme di anemia e l’aumento di grassi nel sangue. La raccomandazione è quelle di non superare i 2-3 bicchieri al giorno, e solo durante i pasti! Poi, ovviamente, qualche volta è concesso sgarrare… ma solo se serve a riscaldare l’atmosfera.

Tags:
,
CLAUDIO LIMINA
claudio.limina@gmail.com

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint occaecat cupidatat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum.