PKC: il nuovo supper club milanese

Che cibo e vino uniscano i popoli e rallegrino lo spirito, lo si sapeva già da un po’ di tempo… E sarà forse per questo motivo che a Milano [e non solo…] stanno davvero spopolando home restaurant e supper club. Ma di cosa stiamo parlando esattamente?

Cos’è un Supper Club?

Si tratta di un vero fenomeno sociale: con il termine supper club, home restaurant e, ancora, hidden kitchen o underground restaurant si fa riferimento a un nuovo modo di vivere le cene e le degustazioni. Al centro di tutto c’è l’aspetto culinario ma a fare poi la differenza è proprio il fattore umano, il ritrovarsi attorno ad un tavolo con persone sconosciute per condividere un evento intimo e speciale: un po’ di mistero iniziale per poi scoprire le vere storie e gli aneddoti altrui!

Tuttavia, l’identità dei supper club milanesi non è ancora ben definita: possiamo solo dire che ognuno lo fa a modo proprio, gestendo le diverse modalità e i metodi organizzativi. Ma di sicuro,  tutti ben rappresentano una moda in quest’era dei social network e un divertente antidoto alla crisi e alla noia.

Pulp Kitchen Club [PKC]

E proprio in questo scenario si posiziona PKC: il supper club tutto italiano che organizza cene ed eventi caratterizzati da una grande voglia di condivisione e socializzazione. Nato solamente qualche mese fa [maggio 2016] dalla passione condivisa di alcuni amici e colleghi, il Pulp Kitchen Club vuole offrire un’alternativa alle classiche serate milanesi. Il primo amore, quello che non si scorda mai, è sicuramente il vino che abbinato sapientemente al cibo riesce a dar vita a menu davvero particolari e decisamente stuzzicanti! Durante i loro eventi tutto è davvero ben curato e pianificato, ma alla fine a prevalere sono sempre l’istinto e le sorprese…

Sarà forse per questo che il loro motto è cene insolite con risvolti inaspettati?

#NipponDelight: un format di successo

Nippon Delight è stato [e sarà ancora…] il marchio di fabbrica del Pulp Kitchen Club: una serata nipponica, che ha davvero poco a che vedere con il solito sushi! L’abilità e l’esperienza di uno Chef Giapponese [aka CASA MASA] messe al servizio degli ospiti che, di volta in volta, assaggiano i veri sapori e i profumi del Sol Levante… E proprio la sua ultima data [lo scorso 27 ottobre] ha fatto registrare il pienone! Una serata ‘leggera’ all’insegna del divertimento, in cui il cibo e il vino sono riusciti a unire davvero tutti… Ovviamente però, tutto questo non sarebbe possibile senza il supporto di qualcuno alle spalle…

E, in questo caso, è stato il turno di Vino à Porter, una start-up milanese specializzata nella scelta e nella consegna [super veloce] del vino a domicilio. Ma non si tratta della solita enoteca online, questi ragazzi hanno ideato e sviluppato un algoritmo che permette di individuare il vino più adatto ai tuoi gusti o quello che meglio si adatta al piatto che andrai a mangiare: sei curioso? Sappi solo che finora il vino non è mai stato così semplice…

 – Volete saperne di più? Mi trovate anche su FACEBOOK –

CLAUDIO LIMINA
claudio.limina@gmail.com

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint occaecat cupidatat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum.