Winery Tasting Sicily: l’estate siciliana all’insegna dell’enoturismo

Il periodo estivo non è ancora terminato, e in Italia si sta scoprendo una nuova frontiera delle vacanze: l’enoturismo. Si tratta di un tipo di turismo finalizzato alla conoscenza del vino in tutte le sue forme: dalla produzione alla degustazione.

In Sicilia con Winery Tasting Sicily

siviaggiaph. credits SiViaggia.it

Questa iniziativa nasce col fine di far conoscere e diffondere la storia dei vini siciliani, andando a creare un portale dove trovare esperienze adatte ad ogni occasione. Dalle visite alle cantine, fino alle degustazioni dei vini, il tutto inserito in un contesto di ristorazione e hospitality che garantisce una permanenza indimenticabile sull’isola.

Scegliere di fare una vacanza avente per tema l’enoturismo in Sicilia equivale a fare un viaggio tra la passione e la determinazione dei vignaioli locali, che per troppo tempo hanno visto i loro prodotti classificati come una seconda scelta. Decisi a riprendere in mano le redini della produzione hanno introdotto tecniche più moderne accanto a quelle tradizionali, come, ad esempio, la viticultura biologica. Winery Tasting Sicily si occupa esattamente di questo: valorizzare chi ha deciso di mettersi in gioco per amore del proprio territorio.

Scegliere l’esperienza adatta al viaggio

fisarmilanoPh. credits Fisar Milano

Il portale vi aiuterà a cercare ciò che fa per voi in base all’esperienza e al luogo che più vi aggrada. Una fornitissima banca dati vi potrà indirizzare verso una visita in cantina nei pressi della Valle dei Templi, seguita da una degustazione di oli extra vergine d’oliva e che andrà a concludersi in bellezza con un pranzo a base di prodotti locali e stagionali. Se, invece, siete alla ricerca di qualcosa fuori dalle solite rotte turistiche, date un’occhiata alla Strada del vino dell’Etna. Un viaggio tra treno e bus per scoprire come viene prodotto il vino in condizioni uniche e talvolta estreme, con esperte guide che vi faranno innamorare di quei luoghi magici e quei sapori intensi.

Tra un calice di Nero d’Avola e un bicchiere di Zibibbo

italnewsPh. credits Italnews

Le origini del Nero d’Avola sono antiche e consolidate nella tradizione siciliana. Un vitigno a bacca nera che nel corso degli anni, ha saputo abbandonare la sua natura di vino da taglio, per diventare uno dei protagonisti del settore enologico in Italia. È un vino di carattere, adatto all’invecchiamento in botti di quercia e dal caratteristico colore rosso rubino. Per conoscere meglio la storia di questo prodotto, Winery Tasting Sicily offre tour con degustazioni ed escursioni nei luoghi dove nasce e cresce.

Se cercate qualcosa di diverso, forse lo Zibibbo fa per voi. Un vino liquoroso originario di Pantelleria, ma oggi diffuso sul territorio siciliano, dove viene coltivato sui caratteristici terrazzamenti dell’isola.  Il nome ha origini arabe: zebib significa, infatti, uva passa; da qui nasce un vino dolce, dorato e con sentori di mandorla, adatto sia per essere accompagnato a cibi saporiti, che come aperitivo.

Se volete sentire storie avvincenti, buttatevi sul Marsala. Un vino liquoroso prodotto nella zona di Trapani, simile ai vini spagnoli per via delle tecniche di invecchiamento: la tradizione era quella di rabboccare le botti dell’anno precedente non terminate, con il vino nuovo. Il sapore si arricchisce di volta in volta, ma questo ve lo spiegheranno sicuramente meglio i nostri amici di Winery Tasting Sicily, direttamente sulla costa di Marsala dove vi porteranno a fare visita ad una delle cantine storiche e più famose della zona.

Questi sono solo alcuni dei tanti vini da assaggiare e dei percorsi possibili da intraprendere per conoscere la Trinacria da un punto di vista diverse: il mare e il patrimonio culturale, ma anche quello enogastronomico la rendono una meta imperdibile.

In base ai vostri gusti, potrete creare la vostra vacanza su misura, scegliendo l’esperienza che vi è più affine, abbinandola ad eventi e soggiornando in bellissime strutture, per scoprire la Sicilia attraverso l’enoturismo.

WINEPLAN, VINO E TERRITORIO A PORTATA DI CLICK

wineplan

Facile spacciarsi per winelovers con un calice di vino in mano, comodamente seduti nel salotto di casa. Ma il vero amore per il nettare di Bacco porta ad alzarsi dal divano e a vestire i panni dell’enoturista. Viaggiare lasciandosi guidare dal profumo della terra e dal sapore del vino è possibile grazie a Wineplan. Con un click vi consente di scegliere il territorio, la cantina e, quindi, i prodotti gastronomici del Bel Paese.

81d2101a

WINEPLAN:  il portale specializzato in itinerari enoturistici

Wineplan è un portale specializzato in itinerari eno-turistici destinati agli amanti del vino che vogliono approfondire la conoscenza di questo mondo in bianco, rosso e rosé. L’obiettivo è quello di offrire all’eno-turista un’esperienza completa scegliendo tra i numerosi tour proposti dalle cantine aderenti al progetto. Su Wineplan è possibile scegliere tra oltre 100 cantine distribuite in 14 regioni d’Italia. Ognuna propone un percorso per raccontare il territorio in cui nasce, il vino e i prodotti gastronomici di quel posto.

26167917_400007790437483_1227987290179373070_n

Si tratta insomma di una vetrina eccezionale per le realtà del nostro territorio e una piazza ideale e facile da utilizzare per gli utenti desiderosi di approfondire la conoscenza del mondo del vino italiano. Grazie all’uso di filtri di ricerca avanzati l’enoturista può arrivare alla prenotazione del tour in pochi click.

WINEPLAN-Visite-Degustazioni-Enoturistiche-Italia

WINEPLAN: registra gratuitamente la tua cantina e organizza dei winetour

Wineplan è anche uno strumento di grande importanza anche per le cantine aderenti: consente di creare una vera rete di aziende che possono accrescere la loro visibilità. Le cantine possono registrarsi gratuitamente sul portale, creare un profilo con foto e informazioni, vendere e gestire i propri tour eno-gastronomici in totale libertà. Questo consente alle aziende di promuovere la qualità del vino e le eccellenze del territorio, ma anche presentare le proprie offerte come visite guidate a tema o degustazioni combinate.

28379628_423446541426941_1421473560378998784_n

Wineplan è un’idea moderna che racconta la tradizione. Il team che ha realizzato il progetto sa che tutto oggi deve essere a portata di click. E la piattaforma costituisce un tramite tra quelle aziende che vogliono raccontarsi e farsi conoscere anche nel mondo online e quei winelovers digitali che vogliono ubriacarsi di emozioni e novità.

Siete pronti a partire?

Vacanze estive: 5 destinazioni per gli amanti del vino

turismo-del-vino

Quando si decide di intraprendere un viaggio, vige un’unica regola: NON TORNARE MAI COME SI E’ PARTITI! Questo risulta, poi, ancor più vero nel caso di itinerari che ti fanno scoprire le vere tradizioni e la cultura di un luogo. E se la vostra più grande passione è il vino, ecco 5 destinazioni da non perdere per immergersi nella natura e lasciarsi coccolare dai sapori della vigna.

Montepulciano (Toscana)
turismo-del-vino

Arroccata sulla cima di un colle, nel cuore della Toscana meridionale, Montepulciano è una cittadina medievale di rara bellezza che sicuramente merita una visita (a prescindere dal vino)! Si tratta di un borgo davvero elegante con palazzi rinascimentali, antiche chiese, splendide piazze e piccoli angoli nascosti…. La sua posizione è poi strategica: è il luogo ideale per partire alla scoperta di tutte le altre città e bellezze regionali.

Una passeggiata per le vie del paesino è il modo migliore per scoprire le sue attrazioni e, al tempo stesso, per ammirare l’incredibile vista della campagna circostante ricca di vigneti che producono il famoso Vino Nobile.

Le Langhe e il Monferrato (Piemonte)

turismo-del-vino
Quando sentite pronunciare le parole Langhe e Monferrato vi vengono in mente dolci colline ricoperte da vigneti e piccoli paesi circondati dai campi? E allora, siete proprio sul pezzo! Infatti questo territorio, compreso tra le province di Alessandria, Asti e Cuneo, è un vero microcosmo che diffonde una sensazione di tranquillità mista a bellezza.

Lasciatevi, dunque, conquistare dalle prelibatezze eno-gastronomiche e dalle innumerevoli attrazioni culturali e paesaggistiche. E non dimenticate, però, di brindate con un bel calice di Nebbiolo, Dolcetto, Barbera, Arneis o Moscato… Ce n’è davvero per tutti i gusti!

Trento e dintorni (Trentino Alto-Adige)
turismo-del-vino

Probabilmente non tutti sanno che Trento, oltre ad essere un’incantevole città di origine medievale, è circondata da valli e montagne in grado di offrire paesaggi mozzafiato e di produrre dei vini davvero eccezionali (soprattutto vini spumanti). Grazie alla sua posizione strategica, al confine tra Italia e Austria, la città di Trento è da sempre è un luogo di incontro e crocevia… Un mix di culture e una miriade di possibilità per i turisti che potranno godere dei monumenti antichi o dei moderni musei,  passando per deliziosi ristoranti in cui poter gustare la tipica cucina trentina, a base di funghi, canederli, cacciagione e squisiti pesci di fiume.

I colli perugini (Umbria)
turismo-del-vino

L’Umbria è terra di santi, soldati e cantine! Ma sapevate che in questa regione ci sono ben tredici D.O.C. e due D.O.C.G.? Mica male per un territorio non troppo esteso… Qui, anche i meno esperti avranno modo di imparare e apprezzare i segreti di una cultura tanto affascinante, con luoghi e tradizioni davvero speciali!

L’Umbria è anche il polmone verde d’Italia: una terra che racchiude in sé tutta la straordinaria bellezza delle sue campagne, le foreste, le montagne, i laghi, i fiumi e tutto il meglio che la natura ha da offrire… Ma, intanto, avete già deciso cosa bere? Sagrantino o Montefalco?

Le pendici dell’Etna (Sicilia)
turismo-del-vino

In Sicilia, tutto si beve con gli occhi e tutto si gusta col cuore! Questa terra, con il suo maestoso vulcano, sa offrire solo scenari spettacolari… Ma avete mai pensato di percorrere le pendici dell’Etna a bordo di un trenino per inoltrarvi, poi, nelle Strade del Vino dell’Etna e scoprire le più belle cantine del territorio con i loro vini? Beh, dovreste iniziare a farlo!

A bordo del treno (la cosiddetta Circumetnea) che percorre da centovent’anni questi luoghi, si viaggia al ritmo della montagna per scoprire e capire gli ingredienti che danno vita alla vocazione vitivinicola di questa splendida terra: luce, lava, sole, mare e la grande passione che contraddistingue la gente del luogo. Gradite un bicchiere di Nerello Mascalese?

– Volete saperne di più? Seguiteci su FACEBOOK –

Tenute Paese: un ritorno alle origini

Tutto comincia dalla volontà di affermare il valore di un nome, decidendo di legarlo indissolubilmente al mondo dei vini. Un ritorno alla terra che sa tanto di ritorno alle origini: è la storia dell’azienda agricola della famiglia Paese che si è radicata in una regione divisa tra mare e montagna, un territorio che racchiude un microclima e una biodiversità davvero complessi e, per questo motivo, unici. E’ in Calabria che ci troviamo, proprio dove gli antichi Greci scoprirono delle terre dalla forte vocazione per la viticoltura. L’azienda agricola sorge, infatti, sulle colline di Donnici Inferiore (Cosenza), località rinomata per la bontà dell’acqua, il clima e il buon vino D.O.C.

Come mi racconta Andrea Paese, molti giovani italiani ritornano oggi alla terra e ai lavori più umili, sfidando la crisi dei mercati e tutte le difficoltà che nascono per chi vuole davvero fare impresa. Poco meno che trentenne, lui ha dovuto scegliere tra partire per l’estero o restare in Italia, cercando di cambiare le cose e lottando per la sua terra natia. Oggi produce degli ottimi vini di alta qualità che molti italiani, e ancor più gli stranieri, apprezzano. Una storia di successo che può e deve essere di esempio per tutti quei giovani che decidono di restare e di costruire qualcosa di buono con le proprie mani.

tenute paese

Le Tenute Paese hanno una lunga storia da raccontare, una storia ricca di tradizione e innovazione allo stesso tempo. Quindici ettari di vigneto, all’interno dei quali si può trovare una buona varietà di vitigni autoctoni (Magliocco, Pecorello, Malvasia, Greco, etc.), vitigni nazionali (Montepulciano d’Abruzzo, Sangiovese, etc.) e vitigni internazionali (Cabernet Sauvignon).

Tutti rispecchiano la grande passione per la terra e tutti danno vita a vini dalla forte personalità, che esprimono la forza del luogo e che nascono da una natura incontaminata vocata a vini di estrema eccellenza.

Insomma, la perfetta espressione del connubio UOMO-NATURA.

Per saperne di più e scoprire i prodotti dell’azienda:
http://www.tenutepaese.it/