De-Gustando: l’Italia a tavola e nel bicchiere

Lo spazio espositivo Zona K (nel quartiere Isola) ha ospitato, ieri, la prima edizione di De-Gustando, un percorso dedicato alla ricerca di piccole perle del Made In Italy.

 

L’evento ha coinvolto 22 aziende di vino, birra e cibo che hanno voluto rappresentare le eccellenze italiane e che hanno dato vita a un meltin’ pot regionale nel cuore di Milano, città di Expo 2015. Oltre 50 vini in degustazione, etichette più o meno conosciute… ma tutte estremamente caratterizzate da un’elevata qualità di base!

L’azienda Barattieri è stata, senza dubbio, tra le protagoniste dell’evento, almeno per quanto ci riguarda. Molto conosciuti per il loro Vinsanto di Albarola, DOC piacentina prodotta solo da questa storica azienda, la famiglia Conti Barattieri ha ripreso la strada della viticoltura e della vinificazione di qualità sulle colline della Val Nure.

 

© aziendabarattieri.itUn vino dolce che ci ha conquistato, dalla prima all’ultima goccia… Il racconto di una famiglia che affonda le sue radici in un passato secolare. Qui, la raccolta dell’uva è ancora manuale: solo i grappoli migliori vengono selezionati, nel rispetto delle piantagioni. La superficie coltivata a vite è di circa 35 ettari, tutta situata in zona collinare esposta a sud. Il Vinsanto (ottenuto da  Malvasia di Candia aromatica passita ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti in tutta Italia. È certamente il vino “più artigianale” che l’azienda produce: sono necessari ben nove anni di maturazione del mosto e dotte procedure di lavorazione, tramandate da secoli, prima di imbottigliare. E se un detto popolare recita che il vino buono sta nella botte piccola, stavolta non possiamo che concordare appieno!

 

Un riconoscimento va al progetto TiBevo, che dal 2014 promuove e spinge i produttori italiani, cercando di costruire un network integrato che consenta al consumatore di conoscere e reperire i prodotti artigianali su tutto il territorio nazionale.

 

Donne del vino: Gaetana Jacono

La terra ci salverà. Ci insegna la capacità di accudire, la lentezza e la pazienza. E se lo dico io che sono un tornado…

– Gaetana Jacono, per Vanity Fair

Lei, 45 anni, imprenditrice vitivinicola siciliana e oggi ambasciatrice WE-Women for Expo 2015, ha una passione vera per il ciclismo da corsa.

Dal 1993 – si occupa di Valle dell’Acate, azienda vinicola di famiglia che sorge nel feudo di Bidini, nel triangolo di territorio della provincia di Ragusa tra Acate, Comiso e Vittoria. Il suo lavoro la porta spesso in giro per il mondo. Quella per il vino è una passione prepotente… Ecco come ci parla di vino, della sicilia e di amore vero: 15 minuti tutti d’un fiato!

[vimeo 88086517 w=500 h=281]

Per saperne di più…