Japan Bistro: sushi “made in Milan”

japan-bistro-milano

Lo ammetto: il caldo e l’estate mi mettono fame. Ma non dovrebbe essere il contrario?!
A parte questo eterno dilemma, dovete sapere che (poche sere fa) sono andato a provare un nuovo posto in città… Sto parlando di JAPAN BISTRO, un ristorante di ispirazione nipponica in perfetto stile fusion-milanese. Se vi state chiedendo cosa diavolo significhi, seguite il racconto della mia esperienza e scopritelo insieme a me!

japan-bistro-milano

Japan Bistro | Il vero sushi milanese

Di ristoranti giapponesi a Milano ce ne sono davvero tanti, ormai. Ecco perché credo che Japan Bistro possa essere una valida soluzione per provare qualcosa di diverso e originale.

japan-bistro-sushi-milano

All’interno del locale troverete, infatti, un menu abbastanza ristretto di piatti “tipicamente” giapponesi re-interpretati in chiave fusion con un tocco prettamente milanese. Largo spazio alla creatività dello chef Paul che con il suo tocco personale riesce ad elaborare piatti davvero gustosi e interessanti.

japan-bistro-milano

Dagli ingredienti ai condimenti e fino ai profumi ed alle consistenze, tutti i piatti che ho assaggiato mi hanno ben impressionato per il loro equilibrio e la delicatezza. Ma non crediate che si tratti di piatti dal sapore “piatto”, anzi! Ho trovato una bella vivacità nelle preparazioni e vi consiglio di provare i carpacci, i sashimi e la selezione di uramaki speciali! Il pesce, in generale, era davvero buono!

japan-bistro-uramaki-tropical

Ma cosa non mi è piaciuto? Forse un pizzico di riso di troppo negli uramaki, impiattamenti carini ma non spettacolari e prezzi leggermente più alti delle mie aspettative entrando nel locale.

Japan Bistro | L’atmosfera minimal e lo stile moderno

Il locale si presenta davvero minimalista e moderno. Un unica sala arredata in maniera spartana con tanto legno. L’ambiente è molto tranquillo (ci troviamo in una traversa alle spalle di Porta Nuova / Garibaldi), lo staff davvero cordiale e disponibile.

japan-bistro-milano
Altra nota importante, il ristorante è pet-friendly!

Japan Bistro | La carta dei vini e dei sake

La selezione di vini, seppur essenziale, e i sake sono indubbiamente uno dei punti forti del locale. Ho trovato alcune referenze molto interessanti (soprattutto piccoli produttori), ma ho preferito lasciarmi consigliare… Scelta azzeccata, fatelo anche voi!

japan-bistro-milano

Un bel calice di Alizée per la cena e un sake fruttato in abbinamento al dessert: che goduria! Ci vediamo al Japan Bistro?

MU FISH: CUCINA FUSION CREATIVA APPENA FUORI MILANO

mu-fish-sushi

Ne avevamo sentito parlare bene e non potevamo non andare a cena da MU FISH, un ampio e moderno locale, nei pressi di Nova Milanese, che propone una cucina fusion composta da ricette tipiche orientali ma con ispirazione e ingredienti decisamente occidentali! Qui di seguito, vi racconto cosa abbiamo assaggiato e perché (a nostro parere) questo ristorante merita almeno una visita…

mu-fish-sushi

Cosa mangiare da Mu Fish?

Il menù di Mu Fish ci è parso abbastanza ampio e completo. Una cosa molto interessante è il “menù degustazione”, suddiviso in due varianti (una da 45€ e una da 70€), che permette di assaggiare i principali piatti in lista e di risolvere l’imbarazzo della scelta! Il punto forte del ristorante sono sicuramente i dim sum: una vasta selezione di ravioli artigianali sapientemente studiati e realizzati dallo Chef Jiang con ingredienti molto vicini alla nostra tradizione culinaria ma re-interpretati in perfetto stile fusion.

mu-fish-ravioli

Altre cose da assaggiare? Sicuramente il sashimi in tutte le sue forme, il sushi (in particolare gunkan e nigiri) e la millefoglie di tonno e burrata con sfoglia croccante e olio al tartufo bianco: quest’ultima ci ha letteralmente mandato fuori di testa!

Anche i dolci sono davvero squisiti.

Cosa bere da Mu Fish?

Al Mu fish puoi bere quello che ti pare! Esiste, infatti, una drink-list di cocktail studiati appositamente per essere abbinati ai vari piatti e alle diverse pietanze. In alternativa, lasciatevi consigliare una bella bottiglia di vino dal sommelier o dal personale di sala che, devo ammettere, è stato sempre molto cordiale e disponibile!

mu-fish-sala

Noi abbiamo puntato su un metodo classico valdostano che si sposava perfettamente con il pesce e che equilibrava anche i sapori più decisi, come il foie grais o il tartufo presenti in alcuni dei piatti che abbiamo assaggiato.

Perché andare da Mu Fish?

Il Mu Fish è sicuramente una valida opzione per una cenetta romantica o per un gruppo di amici in fuga dalla frenesia metropolitana. La nostra esperienza è stata piuttosto piacevole: atmosfera tranquilla, ambiente moderno e tanta qualità nelle materie prime! Anche il prezzo è perfettamente in linea con quello che viene proposto.

Dobbiamo, però, dirvi anche quello che non ci è piaciuto troppo: la poca luce in sala (ok le luci soffuse, ma si riusciva a stento a leggere il menu), la poca originalità dei piatti (più o meno, conoscevamo o avevamo già trovato le stesse proposte in altri locali) e la poca cura nel presentare il vino (al cliente piace sentire la storia che si cela dietro una bottiglia e capire perché abbinarlo a determinati piatti).

Seguite la loro pagina Facebook.
Seguite anche il loro profilo Instagram.

 

Spazio Sushi: un angolo di Giappone a Milano

spazio-sushi-milano-uramaki

Se vi trovate in centro e, improvvisamente, vi assale la voglia di sushi (quello buono, intendo), fate un salto in via Solferino, proprio nel palazzo in cui Puccini compose la Bohème e la Tosca. Lì troverete Spazio Sushi: un ambiente magico dove la cucina giapponese si sposa con le tradizioni del Belpaese.

Spazio Sushi: atmosfera ed eleganza

spazio-sushi-milano-locale

Entrando, vi sentirete subito a vostro agio. L’atmosfera del locale è quella giusta: luci soft, morbidi divanetti e soffitto con travi a vista. Le pareti, di un bellissimo color ottanio, espongono spesso raccolte fotografiche e opere d’arte che cambiano di mese in mese.  I sapori, i colori e le fragranze di una terra lontana, sono sapientemente miscelati dalla brava Raffaella Stucchi per soddisfare anche i clienti più esigenti. Originalità e raffinatezza sono le parole d’ordine!

spazio-sushi-milano

Spazio Sushi: sushi e sashimi di qualità

Vi state già chiedendo come si mangia da Spazio Sushi? Ebbene, la nostra cena è volata via in fretta tra piatti squisiti, chiacchiere e buon vino. Il menù prevede il classico binomio sushi-sashimi in tutte le sue declinazioni, con punte di vera raffinatezza. Guardate che meraviglia il carpaccio misto con tartare e avocado:

spazio-sushi-milano

Oppure, ecco gli uramaki! Il nostro preferito è stato in assoluto il sea roll: fiore di zucca in tempura, avocado, scampo, gambero rosso di Mazara del Vallo, caviale, tobiko e zest di lime. Vi lascio solo immaginare la goduria nell’assaporarlo!

spazio-sushi

In più troverete anche tempura, pesce alla griglia, zuppe e tanti altri piatti della tradizione nippo-asiatica. Tuttavia, le portate di crudi rimangono il punto forte di questo locale che re-interpreta la tradizione del Sol Levante in piatti decisamente creativi e fusion con accenti mediterranei, dando vita ad uno stile unico nel suo genere.

Spazio Sushi: la carta dei vini

Grande cura anche per la selezione dei vini, in prevalenza bianchi, ma che copre tutte le regioni d’Italia con oltre sessanta etichette e un’ottima varietà di bollicine e qualche proposta internazionale.

selfp

Il “nostro” vino per la serata è stato invece un Toc Bas – Ronco del Gelso, davvero un ottimo abbinamento. Le note di nocciola e mandorla amara bilanciavano perfettamente i sapori variegati della nostra cena. E poi, ha sempre un bellissimo colore verdognolo!

selfp

Per chi fosse interessato, esiste anche un aperitivo: dalle ore 18 alle 21, drink (a proposito, anche quelli super interessanti) e degustazione di sushi a soli 10 euro.

SPAZIO SUSHI
VIA SOLFERINO, 27 – MILANO
Aperto dal lunedì al venerdì 12:00 -15:00
e dal lunedì alla domenica 18:30 – 00:00
tel. 0236587566

Il sushi all’italiana di Kitchen Society

menu-kitchen-society-milano

La città di Milano riesce ormai a soddisfare qualsiasi palato, ma spesso offre numerose e ripetitive varianti della stessa tipologia di cibo o menu. Esistono però delle proposte quasi uniche nel loro genere che si fanno certamente notare: una di queste è l’estrosa creatività dello chef Alex Seveso, che seduce e conquista i suoi clienti con dei piatti in stile nipponico ma dall’anima italiana. Dove? Al suo ristorante, il Kitchen Society.

kitchen-society-milano

Kitchen Society: un atelier del gusto

Per chi è alla ricerca di una food experience da ricordare, il Kitchen Society è un ristorante da segnarsi in agenda. Un atelier del gusto del gusto che esprime in ogni sua sfaccettatura la personalità di Alex Seveso, chef che dalle sue tante passioni trova spunto per creare delle vere opere d’arte culinarie. Una proposta realmente fuori dal comune che combina l’estetica alla tecnica: tanti piatti, tutti da provare!

menu-kitchen-society

Il sushi italiano

Un sushi all’italiana dove la materia prima viene esaltata con prodotti accuratamente selezionati e di assoluta qualità. Tra le novità del rinnovato menu:

menu-kitchen-society

Nigiri Rocher – gamberone braciato al pepe con granella e crema di pistacchio.

menu-kitchen-society

Polpo Salad – polpo lessato e poi grigliato, su insalata di cavolo cappuccio
con avocado, acciughe e paprika dolce.

menu-kitchen-society

Uramaki Rolls – Alex Chef Style

menu-kitchen-society

Totanetto Scottato – totano ripieno di riso con peperone
su purea di fagioli cannellini al vino bianco.

 

La location nel cuore di Milano

Che sia pranzo o cena, una visita al Kitchen Society è d’obbligo. Il ristorante si trova in via Gerolamo Chizzolini al numero 2, una piccola traversa di via Piero della Francesca (in zona Sempione). Una viuzza della “vecchia Milano” che ospita questo locale in un scenografico loft su più livelli: stile rustico chic, con vetrate su strada e un incantevole dehors estivo.

Aperto dal lunedì al sabato 12.30 – 14.30 / 19:30 – 23:30
(chiuso sabato a pranzo e domenica tutto il giorno)

La carta dei vini

La carta dei vini è ben composta e con un buon assortimento. Un paio di curiosità: nella selezione dei vini si trovano alcune etichette kosher e altre chicche interessanti, come il Cervaro delle Sala o dello Champagne… Siete curiosi di provarli in abbinamento alle creazioni dello chef?

– Volete saperne ancora di più? Seguiteci su FACEBOOK –